Grande ghiacciaio dell'Aletsch - il gigante di ghiaccio nell'Aletsch Arena

Aletschgletscher Sommer Eggishorn Aletsch Arena
Grande ghiacciaio dell'Aletsch – Aletsch Arena

Il grande ghiacciaio dell'Aletsch è uno spettacolo di rara bellezza. In alto, nei View Point Moosfluh, Bettmerhorn ed Eggishorn, ci si rende conto della grandezza e dell'unicità del grande ghiacciaio dell'Aletsch. Non si può sfuggire al fascino di questo gigante che misura 23 km e che si estende dalla regione della Jungfrau (4000 m) fino ai 2500 metri di altitudine della gola della Massa.

Consiglio:
Si percepisce appieno la bellezza di questa meraviglia distesa di ghiaccio con una visita guidata al ghiacciaio. L'esposizione multimediale "Mondo del grande ghiacciaio dell'Aletsch" e il Centro Pro Natura Aletsch forniscono informazioni dettagliate sul ghiacciaio e su questa esperienza all'insegna della natura alpina.

Il ghiaccio protagonista del paesaggio

Per millenni il ghiacciaio ha plasmato il paesaggio dell'Aletsch Arena. Durante l'ultima era glaciale (circa 18.000 anni fa), il ghiaccio ricopriva le cime tra Bettmerhorn e Riederhorn: solo i picchi di Bettmerhorn ed Eggishorn erano liberi. I risultati sono visibili osservando la natura: oggi la zona che era ricoperta dai ghiacci appare levigata, mentre Bettmerhorn ed Eggishorn presentano delle forme spigolose.

Anche nella natura della foresta dell’Aletsch è possibile osservare l'avanzamento e il ritiro del grande ghiacciaio dell'Aletsch. Circa 11.000 anni fa, una lingua di questo gigante della valle del Rodano arrivava quasi al Riederfurka. L'imponente morena laterale che si è venuta a creare si riconosce molto bene dal sentiero morenico. Nel 1860, il grande ghiacciaio dell'Aletsch raggiunse un altro traguardo della sua espansione: rispetto a oggi misurava infatti circa 3 km in più e il bordo del ghiacciaio nella foresta dell’Aletsch si trovava 200 metri più in alto. Questa zona presenta una colorazione più chiara e una vegetazione molto giovane.

Informazioni interessanti:
Alla confluenza dei due ghiacciai, le rispettive morene laterali si uniscono per formare una morena mediana. Visto che a Konkordiaplatz si uniscono tre gigantesche masse di neve, qui il grande ghiacciaio dell'Aletsch presenta due morene mediane che si delineano per tutta l'intera lunghezza del ghiaccio sotto forma di linee scure. La morena mediana destra nella direzione del flusso del ghiacciaio si chiama Kranzbergmittelmoräne, mentre la morena mediana sinistra è chiamata Trugbergmittelmoräne.

Le tracce del cambiamento climatico

Quella grande serra che è la Terra causa anche dei problemi all'Aletsch Arena. Il riscaldamento globale ha assunto delle dimensioni preoccupanti nel grande ghiacciaio dell'Aletsch. Le osservazioni del Centro Pro Natura Aletsch hanno dimostrato che il grande ghiacciaio dell'Aletsch si ritira fino a 50 metri all'anno e che una notevole parte dei bordi della massa di neve e ghiaccio è seriamente minacciata dallo scioglimento.

Il grande ghiacciaio dell'Aletsch in cifre

Lunghezza
23 km, l'Aletsch è il più grande ghiacciaio delle Alpi.

Superficie
86 km2; Konkordiaplatz, la zona in cui si riuniscono i ghiacciai di grande Aletschfirn, Jungfraufirn, Ewigschneefeldfirn e Grüneggfirn è talmente vasta che presenta una superficie pari a quella delle citta di Coira, Bellinzona e Frauenfeld messe assieme.

Peso
27 miliardi di tonnellate, pari al peso di 72,5 milioni di jumbo jet.

Maggiore spessore del ghiaccio
A Konkordiaplatz la neve e il ghiaccio sono spessi più di 900 metri.

Velocità di scorrimento del ghiacciaio
Il ghiacciaio scorre in modo simile a una massa viscosa verso valle e fornisce in modo costante del ghiaccio alla propria lingua. Il tratto percorso dalla massa di ghiaccio si chiama velocità di scorrimento: per quanto riguarda il grande ghiacciaio dell'Aletsch essa è di 200 m/anno all'altezza di Konkordiaplatzes e di 80 – 90 m/anno all'altezza della foresta dell’Aletsch.

Serbatoio gigante d'acqua
Se questo gigante d'acqua si sciogliesse, ogni abitante della Terra avrebbe a sua disposizione un litro d'acqua al giorno per 4.5 anni.

Bibliografia consigliata:
"Aletsch – eine Landschaft erzählt" (Aletsch - un paesaggio si racconta) (in tedesco). Laudo Albrecht. Quarto volume della collana "Die Reichtümer der Natur im Wallis" (Le ricchezze naturali nel Vallese). Rotten Verlag AG Visp, 1997.

E-Mail
Export PDF